Cercare
Temi stagionali
4. giugno 2024

Risparmio idrico in giardino: sapete come annaffiare con zappa e forcone?

Ing. Kateřina Jelenová
4 min.
23 lettura
Risparmio idrico in giardino: sapete come annaffiare con zappa e forcone?
Come risparmiare acqua in giardino?

Annaffiare al mattino presto o alla sera tardi

Se si annaffia durante il giorno, l'acqua evapora rapidamente e non raggiunge le radici. L'ideale è innaffiare il giardino quando il terreno non è ancora (o non è più) bollente. Al mattino, le piante possono essere annaffiate anche con acqua piuttosto fredda; durante il giorno, è meglio usare acqua decantata per evitare che subiscano uno shock termico. Gli ortaggi a foglia, i peperoni o i cetrioli devono essere annaffiati più frequentemente, mentre per le piante con un apparato radicale più profondo (pomodori, legumi, ecc.) è preferibile annaffiare abbondantemente circa una volta a settimana. Se non volete sprecare acqua, non tagliate l’erba troppo vicino al terreno: entrerete in un circolo vizioso fatto di erba che si secca, irrigazione e tagli frequenti.

L'irrigazione corretta è quella a punti fino alle radici delle piante, non quella dall'alto. Le gocce depositate sulle foglie possono causare scottature o malattie fungine.

Raccogliere l'acqua piovana

L’acqua piovana è la migliore per  l’irrigazione per diversi motivi: a differenza dell'acqua di rete, è dolce, non contiene minerali disciolti non necessari e non contiene cloro. L'acqua piovana è quella migliore per l'irrigazione.

Inoltre, può essere facilmente raccolta facendola defluire dalle grondaie in appositi serbatoi. È possibile raccogliere l'acqua in serbatoi sotterranei dotati di filtri e utilizzarla, ad esempio, nei sistemi di irrigazione automatica, ma sarà sufficiente un “buon vecchio” barile o bidone sotto la grondaia.

Se l'acqua piovana non è sufficiente, anche l'acqua di un pozzo è adatta all'irrigazione e può essere lasciata riposare e riscaldare in un apposito serbatoio fuori terra.

È possibile irrigare anche con “acque grigie” purificate, cioè con le acque grigie non contaminate da urina o feci. Per questo scopo è adatta, ad esempio, l'acqua di risciacquo di piatti, lavandini o bagni. Per gli impianti di trattamento delle acque grigie domestiche (o per la costruzione di cisterne sotterranee per la raccolta dell'acqua piovana) sono disponibili sovvenzioni da parte dei programmi governativi.

Annaffiare con zappa e forcone

Non ha senso? Solo a prima vista: “annaffiare con zappa” significa semplicemente che il terreno vangato assorbe meglio l'acqua rispetto al terreno pressato. Allo stesso modo, “annaffiare con forcone” aiuta il terreno a mantenere meglio la sua temperatura, in modo che evapori meno acqua. Si tratta di pacciamare con uno strato sufficientemente spesso di materiale più grossolano - erba secca tagliata, paglia, pietre o foglie. Anche l'ombreggiatura del terreno coltivato con teli o stuoie avrà una funzione simile.

Anche le erbacce rubano l'umidità alle piante, quindi possiamo risparmiare acqua diserbando accuratamente le aiuole.

Oltre all'acqua, cerca di risparmiare energia.

Ing. Kateřina Jelenová

Gli ultimi

Fallo da solo
10. giugno 2024

Cambiamenti nella vita – quando i figli lasciano la casa

Ing. Aneta Paroulková
4 min.
23 lettura
Cambiamenti nella vita – quando i figli lasciano la casa
Quando i figli crescono e si trasferiscono, ci troviamo di fronte al problema opposto a quello che si poneva prima della loro nascita. Lasciare loro la stanza per tutte le volte che torneranno o trasformarla in uno studio, un laboratorio o una stanza per gli ospiti? Oppure trasferirsi direttamente in una stanza più piccola? Un'altra puntata della serie sui cambiamenti di vita.
Casa e giardino
9. giugno 2024

Orto per principianti: colture per tutti

Ing. Aneta Paroulková
4 min.
23 lettura
Orto per principianti: colture per tutti
Avete un giardino o almeno qualche vaso fuori dalla finestra e vorreste coltivare gli ortaggi? Ecco un elenco di colture che non richiedono troppa cura e di consigli per i giardinieri principianti