Cercare
Temi stagionali
21. dicembre 2023

I minimalisti vivono una vita più felice

Ing. Kateřina Jelenová
4 min.
79 lettura
I minimalisti vivono una vita più felice
I minimalisti contemporanei si ispirano senza dubbio a Díogenés di Sinope. Secondo la leggenda, egli viveva in una botte vuota e possedeva solo un mantello, un bastone, una sacca e una coppa - e gettò via la coppa quando vide un bambino bere al pozzo dalle sue mani. Non c'è dubbio che anche i più convinti minimalisti di oggi abbiano bisogno di più cose, ma i sostenitori di questo stile di vita concordano sul fatto che avere meno cose rende più felici e più liberi. Come possiamo avvicinarci ad un sano minimalismo?

Minimalismo nell'arrendamento

Oggi siamo costantemente assaliti da nuovi stimoli e più cose possediamo, più occupano la nostra mente. Di conseguenza, sempre più persone gravitano verso la pace e la semplicità e lo stile di vita minimalista sta diventando una tendenza sempre più diffusa. Non si tratta solo di eliminare le cose possedute, ma di rendere utile e funzionale tutto ciò che abbiamo. Il minimalismo è un approccio verso la vita che privilegia la qualità rispetto alla quantità, la semplicità rispetto alla complessità e lo spazio vuoto e libero rispetto a quello strapieno.

Come capire cosa eliminare?

  • Se non usate un oggetto da più di un anno, sbarazzatevene.
  • Buttate via tutto ciò che tenete solo perché "potrebbe tornare utile".
  • Potete anche utilizzare l'approccio di Marie Kondo. Questo oggetto vi rende felici (o vi serve così tanto che la vostra vita diventerebbe più complicata senza di esso)? Allora tenetelo. Altrimenti, deve sparire.
  • Trasferitevi o fate finta di preparare le vostre cose per un trasloco. Potete tranquillamente buttare tutto ciò che non avete voglia di imballare, portare con voi nella nuova casa e disimballare.

Mobili, vernici e accessori

Un arredamento minimalista è prima di tutto funzionale. Il numero di mobili deve essere ridotto al minimo, devono avere forme semplici e la loro superficie dovrebbe essere vuota. I minimalisti sono anche moderati nell'uso di colori: nelle stanze dovrebbero essere usati al massimo due o tre colori tenui, idealmente nei toni del beige, del grigio e del bianco. Provate ad abbinare i mobili al pavimento.

La cucina è probabilmente l’ostacolo più grande, dato che utilizziamo molti elettrodomestici e attrezzature. Cercate di tenere il maggior numero possibile di elettrodomestici negli armadi o di farli incassare.

Schermatura efficace nell’ambiente minimalista

Spazi aperti e grandi vetrate significano molta luce e quindi una maggiore richiesta di schermatura efficace.
Per questi interni sono più adatte le tende a rullo in tessuto ed eventualmente le tende plissettate in colori neutri, in quanto diffondono la luce solare e rendono gli ambienti più vivibili. Le camere da letto possono essere schermate con le tapparelle.

In ogni caso, il minimalismo non dovrebbe essere una questione di estremizzazione e ascetismo. Ma uno spazio più arioso e vuoto, senza continue distrazioni, non può che giovarci, aiutandoci a ridurre i livelli di stress e a trasformare la nostra casa in un’oasi di armonia e relax.

Ing. Kateřina Jelenová

Gli ultimi

Temi stagionali
11. febbraio 2024

Come intrattenersi in inverno: Attività invernali all'aria aperta per tutta la famiglia

Ing. Kateřina Jelenová
5 min.
79 lettura
Come intrattenersi in inverno: Attività invernali all'aria aperta per tutta la famiglia
L'inverno può essere non soltanto un periodo di pace e tranquillità trascorso davanti al camino, ma anche un'occasione per vivere esperienze memorabili all’aperto con tutta la famiglia. Ecco alcuni consigli per attività invernali con tutta la famiglia che non solo rafforzeranno la vostra forma fisica, ma creeranno anche occasioni per stare insieme.
Casa e giardino
8. febbraio 2024

Scegliere le piante per la veranda

Ing. Aneta Paroulková
3 min.
79 lettura
Scegliere le piante per la veranda
Desiderate una bella veranda che vi farà stare bene tutto l'anno? Il segreto sta nella scelta delle piante giuste. Come fare?