Cercare
Fallo da solo

Consigli per la quarantena: come attrezzare una stanza cinema

Ing. Aneta Paroulková
3 min.
56 lettura
Consigli per la quarantena: come attrezzare una stanza cinema
Come attrezzare la stanza dove guardare film e serie TV? Trasformate il vostro salotto o la stanza da letto in un perfetto cinema in casa per superare senza squilibri il brutto tempo e il tempo trascorso a casa.

Come schermare la stanza in cui si guarda la televisione

Sicuramente succede anche a voi: quando volete guardare un nuovo film o la vostra serie TV preferita durante le ore di luce, siete disturbati da vari riflessi che si poggiano sullo schermo. La soluzione sta nell’oscuramento della stanza. La scelta adatta è da cercare principalmente nelle tapparelle esterne – grazie ai profili laterali non fanno passare la luce neanche sui lati della finestra e inoltre riducono il rumore proveniente dall’esterno, un vantaggio indiscutibile quando si guarda la TV. Con il tessuto tipo Blackout è possibile schermare gli interni in modo elegante anche grazie a tende a rullo schermanti.

Concretamente trattasi di tende SCREEN HR8-ZIP Interiér BO che mantengono il tessuto schermante in tensione per tutto il tempo, chiudendo lo spazio tra le guide e il cassonetto. Non vi scordate di schermare anche le finestre per tetti, se sono presenti nella stanza dove guardate la TV.

Se desiderate uno schermo grande per vivere un’esperienza simile a quella del cinema, prendete in considerazione l’acquisto di un proiettore. L’immagine del proiettore è inoltre più piacevole anche se si guarda la TV da un angolo maggiore, ossia con maggior numero di spettatori. Per la proiezione di qualità è comunque richiesto l’oscuramento perfetto della stanza.

Angolo cinema in un appartamento piccolo

Negli appartamenti comuni non è generalmente possibile dedicare una stanza alla proiezione di film e serie TV. Se avete la TV o il proiettore nel salotto o nella camera da letto, questo ambiente sarà utilizzato anche per altre funzioni. Dividere la stanza con pannelli giapponesi è un’ottima soluzione se la parte della stanza non utilizzata per la proiezione di film ha le proprie finestre. In tal caso potete utilizzare il tessuto oscurante e schermare completamente l’angolo TV. È necessario comunque tener presente che l’audio si sentirà anche nell’altra parte della stanza. Per avere maggiori informazioni su come dividere la stanza con pannelli giapponesi leggere le informazioni qui indicate.

Da che distanza dovremmo guardare la televisione?

In breve: circa 2,5 volte la sua diagonale. Dipende anche dalla sua risoluzione - più grande è, più ci si può avvicinare allo schermo. La televisione deve essere posizionata nel modo tale da far corrispondere il suo centro all’altezza degli occhi di chi la guarda.

Luce per guardare la TV

La luce mattutina che disturba mentre si guardano i film o le serie TV, si può eliminare con tende a rullo o tende schermanti. Guardare la televisione con il buio totale può stancare gli occhi, per cui consigliamo di prendere in considerazione l’illuminazione dell’ambiente tramite strisce LED da posizionare dietro la televisione - utilizzando strisce RGB è possibile modificare a piacere il colore e l’intensità della luce.

Alcuni dispositivi più moderni hanno l’illuminazione ambientale integrata. State attenti anche alla posizione che assumete mentre guardate la televisione, e fate delle pause per rilassare la schiena e le gambe, come durante il lavoro.

Preferite leggere? Realizzate a casa vostra l’angolo lettura secondo il nostro articolo.

 

Ing. Aneta Paroulková

Gli ultimi

Temi stagionali
5. agosto 2022

Come raffreddare la casa senza l'aria condizionata

Ing. Jakub Vaněk, Ph.D.
3 min.
56 lettura
Come raffreddare la casa senza l'aria condizionata
Inizia il caldo estivo e se non avete l'aria condizionata, sarà difficile stare a casa. Cosa fare se dovete lavorare da casa, avete bambini malati o non potete passare, per altri motivi, le vostre giornate in una stanza climatizzata, in mezzo alla natura o nell’acqua?
Casa e giardino
4. agosto 2022

Sapete come arieggiare correttamente?

Ing. Jakub Vaněk, Ph.D.
4 min.
56 lettura
Sapete come arieggiare correttamente?
Senza arieggiare non possiamo fare a meno né noi né gli edifici in cui viviamo. Le persone nell’ambiente con la scarsità di ossigeno e l’eccesso di CO2 fanno fatica a pensare, concentrarsi e soffrono di mal di testa. Visto l'accumulo di vapore acqueo, gli edifici hanno la tendenza di sviluppare le muffe al loro interno. Inoltre è necessario eliminare il radon, che si forma attraverso la decomposizione di uranio dal sottosuolo che potrebbe causare il cancro in caso di esposizione prolungata. Con quale frequenza, quando e come cambiare l'aria negli edifici residenziali?